Prendo spunto dal nuovo plugin CLA MixHub distribuito da WavesAudio, intuitivo ed efficace, dai risultati immediati, che sta spopolando in questi giorni.

Per la politica del Less is Better ho constatato che mi muovo nella stessa identica maniera del pluripremiato engineer, ovvero smanopolando velocemente (gate, eq, comp) quel tanto da pulire le frequenze e livellare il suono (grazie allo strip channel di Cubase) senza snaturarlo, regolando i fader e muovendomi subito sul canale successivo. Uso successivamente i Bus per aggiungere qualche plugin, es sulla drum generale per amalgamarla o sulla voce (riverbero, exciter) o per automatizzare volumi e mandate.

La settimana scorsa ho avuto modo di metter mano ad un brano di David Crosby (si proprio quel Crosby) approfondendo il modus operandi delle produzioni internazionali. Ho mixato il brano come indicato sopra e la sera successiva, sessione di Mastering a luci soffuse ed incenso, ecco gli interventi:

  • centratura delle frequenze sotto i 200hz
  • leggero boost sui 5khz con equalizzatore passivo
  • morbida compressione opto/vca (filtro basse attivo)
  • multiband tra i 70hz e i 250hz
  • limiter

Il risultato è stato ottimo. Vi consiglio di sperimentare la tecnica descritta all’inizio, lavorerete più velocemente e con risultati migliori. Dopo un po di pratica, saprete mixare un brano in 15 minuti.