Procedono i lavori per l’album dei Voice of Mind, la settimana scorsa ci siamo concentrati sulla parte strumentale, quindi chitarre ritmiche e basso. I ragazzi hanno registrato in più sessioni, ora dovrò controllare bene tutti i take ed accertarmi che non serva copiare qualche giro venuto meno bene di altri… un’aggiustatina alle fasi e via.

Abbiamo microfonato un ampli con due diverse testate, usando un SM57 combinato ad un NT2A sul bordo del cono, verranno amalgamati e li faremo suonare all’unisono. A tempo perso aggiungeremo armonizzazioni, assoli e chitarra acustica per rendere più ricco il mix.

Il basso è stato microfonato in maniera simile, con lo Shure centrato sul cono per un suono medioso più costante + il Rode sul bordo. Anche qui sommeremo i due segnali, ottenendo un spettro sonico completo. Dato il genere forse aggiungerò una leggera saturazione per allinearlo meglio con le chitarre (ma queste sono considerazioni che farò poi in fase di mixaggio).

Al più preso potremmo concentrarci sulla voce 😉 continuate a seguirci.